ARABIA SAUDITA BRUTTO PEDOFILO FIGLIO DI UN CANE

ARABIA SAUDITA BRUTTO PEDOFILO FIGLIO DI UN CANE ] [ se, si dovessero applicare: contro gli islamici nazisti Onu Shari'a OCI, le loro stesse leggi? tutti loro sarebbero condannati a morte: "ED è PROPRIO COSì, CHE ANDRà A FINIRE: in tragedia" infatti, SENZA UNIUS Rei, QUESTA STORIA ISLAMICA di: ESOTERISTA spirito guida MAOMETTO, pedofilo, lurido porco di un bordello privato, di un assassino sterinatore LEGA ARABA: allah akbar morte agli infedeli, ovviamente, tutto senza reciprocità? MA TUTTAVIA è SEMPRE UNA SHARI'A SOTTO EGIDA ONU? ] SI TUTTO QUESTA MERDA DI SATANA MAOMETTO [  FINIRà IN TRAGEDIA!  LAHORE (PAKISTAN), 27 MAR - La giustizia pachistana ha condannato a morte un cristiano con l'accusa di "blasfemia" per aver "insultato il profeta Maometto", episodio che provocò un attacco di 3000 musulmani contro un quartiere cristiano a Lahore, la seconda città del Paese.
    L'episodio risale al marzo del 2013, quando Sawan Masih, abitante del quartiere cristiano di Joseph Colony, una baraccopoli di Lahore, fu accusato da un amico di aver insultato Maometto durante una discussione.
Orrore in Pakistan: due giovani cristiani sono stati bruciati vivi. Sono stati spinti con la forza in una fornace da un gruppo di musulmani accorsi da diversi villaggi per punirli perché accusati di blasfemia. A linciare i due cristiani è stata una "folla inferocita di 400 persone", ha riferito un ufficiale della polizia pakistana, Muhammad Binyamin. E' accaduto nella zona di Lahore, stessa città dove l'Alta Corte ha confermato qualche giorno fa la condanna a morte di un'altra cristiana accusata di blasfemia, Asia Bibi, madre di cinque figli in carcere dal 2009. E ancora dal Pakistan la voce di Sawan Masih, cristiano condannato a morte, anche lui per blasfemia, che dall'aprile del 2014 è nel carcere di Faisalabad, e che proprio oggi si è detto fiducioso sulla sua liberazione. A rilanciare in Italia la notizia dei due cristiani arsi vivi è stata Fides, l'agenzia dei missionari. Shahzad Masih e sua moglie Shama, rispettivamente di 26 e 24 anni, sono stati accusati di aver bruciato pagine del Corano.
E per questo sono stati uccisi. Il fatto - ha raccontato l'avvocato cristiano Sardar Mushtaq - è accaduto nel villaggio Chak 59, nei pressi della cittadina di Kot Radha Kishan, a sud di Lahore. 'Pakistan Today' ha dato grande risalto alla notizia e ha aggiunto dei particolari sulla giovane coppia: erano sposati, avevano tre figli e Shama era incinta del quarto. I due, che lavoravano da qualche anno nella fabbrica di argilla, sono stati sequestrati e tenuti in ostaggio per due giorni, a partire dal 2 novembre, all'interno della fabbrica. Questa mattina sono stati spinti nella fornace dove si cuociono i mattoni. L'episodio che ha scatenato la follia, cioè la supposta blasfemia, è legato alla recente morte del padre di Shahzad. Due giorni fa Shama, ripulendo l'abitazione dell'uomo, aveva preso alcuni oggetti personali, carte e fogli e, secondo la stampa pakistana, anche amuleti per pratiche di magia nera. La donna ha deciso che quella roba non serviva più e ne ha fatto un piccolo rogo.

Secondo un musulmano, collega dei due giovani e che aveva assistito alla scena, in quel rogo vi sarebbero state delle pagine del Corano. L'uomo ha quindi sparso la voce nei villaggi circostanti e una folla impazzita ha preso in ostaggio i due giovani. Poi il tragico epilogo. La polizia è intervenuta ma è riuscita solo a constatare la morte dei due giovani e ad arrestare, per un primo interrogatorio, una cinquantina di persone. "E' una vera tragedia - ha commentato l'avvocato -, è un atto barbarico e disumano. Il mondo intero deve condannare questo episodio che dimostra come sia aumentata in Pakistan l'insicurezza tra i cristiani. Basta un'accusa per essere vittime di esecuzioni extragiudiziali. Vedremo se qualcuno sarà punito per questo omicidio". Il primo ministro del Punjab, Shahbaz Sharif, ha costituito un comitato ristretto di tre persone per accelerare le indagini. Paul Bhatti, ex ministro pakistano e fratello di Shabbaz, ucciso nel 2011 per la sua opera a difesa delle minoranze, nella presentazione del dossier sulla libertà religiosa di Aiuto alla Chiesa che Soffre, che è stato presentato proprio oggi, sottolinea: "Nessuno dovrebbe subire violenze fisiche e psicologiche in ragione della sua fede".
=============
ISLAMABAD, 8 MAG - Uomini armati hanno ucciso a Multan, nel Punjab pachistano, l'avvocato e attivista per i diritti umani Rashid Rehman Khan, conosciuto per la sua difesa di persone imputate di blasfemia. Coordinatore della Commissione per i diritti umani del Pakistan (Hrcp), Khan era impegnato in questi giorni nella difesa di un accusato di blasfemia, Junaid Hafiz, ed aveva denunciato di aver ricevuto minacce di morte. Il Pakistan ha una delle leggi più severe nei riguardi dei blasfemi.
    ==========
 04.05.2015
Papa Francesco: i cristiani non si dividano su vita, matrimonio, sessualità
Il pontefice ha incontrato in Vaticano la signora Antje Jackelén, arcivescovo di Uppsala, della Chiesa Evangelica-Luterana di Svezia.
    di Sergio Centofanti

l cammino ecumenico è imprescindibile, ma non vanno sottaciute le tematiche sulla vita, la famiglia e la sessualità per il timore di ulteriori divisioni: lo ha detto Papa Francesco incontrando in Vaticano la signora Antje Jackelén, arcivescovo di Uppsala, della Chiesa Evangelica-Luterana di Svezia.

Non si può prescindere dall’ecumenismo
“Ormai non si può prescindere dall’ecumenismo”, Papa Francesco lo ribadisce con forza invitando tutti i fedeli “a intraprendere, riconoscendo i segni dei tempi, la via dell’unità per superare la divisione tra i cristiani, che non solo si oppone apertamente alla volontà di Cristo ma è anche di scandalo al mondo e danneggia la più santa delle cause: la predicazione del Vangelo a ogni creatura”.

Non avversari o concorrenti, ma fratelli nella fede
Il Papa parla di “profondo rispetto ed apprezzamento nei confronti di quei fratelli e sorelle separati a cui nella coesistenza quotidiana talvolta si rischia di rivolgere scarsa considerazione”: “In realtà, essi non vanno percepiti come avversari o come concorrenti, ma riconosciuti per quello che sono: fratelli e sorelle nella fede. Cattolici e Luterani sono tenuti a ricercare e a promuovere l’unità nelle diocesi, nelle parrocchie, nelle comunità in tutto il mondo. Sulla via verso la piena e visibile unità nella fede, nella vita sacramentale e nel mistero ecclesiale rimane ancora molto lavoro da fare; ma possiamo essere certi che lo Spirito Paraclito sarà sempre luce e forza per l’ecumenismo spirituale e per il dialogo teologico”.

Compiere ulteriori passi nel cammino dell’unità
Il Pontefice ricorda con piacere il recente documento intitolato ‘Dal conflitto alla comunione – la commemorazione comune luterano-cattolica della Riforma nel 2017’, pubblicato dalla Commissione luterano-cattolica per l’unità: “Ci auguriamo di cuore che tale iniziativa possa incoraggiare a compiere, con l’aiuto di Dio e la nostra collaborazione con Lui e tra di noi, ulteriori passi nel cammino dell’unità”.

Non dividersi su vita, matrimonio, famiglia, sessualità
“La chiamata all’unità nella sequela di Nostro Signore Gesù Cristo – osserva - comporta anche un’impellente esortazione all’impegno comune sul piano caritativo, in favore di tutti coloro che nel mondo soffrono a causa della miseria e della violenza, e hanno bisogno in modo particolare della nostra misericordia; specialmente la testimonianza dei nostri fratelli e sorelle perseguitati ci spinge a crescere nella comunione fraterna”. Quindi, aggiunge: “Di urgente attualità è poi la questione della dignità della vita umana, sempre da rispettare, come pure lo sono le tematiche attinenti alla famiglia, al matrimonio e alla sessualità che non possono essere taciute o ignorate per timore di mettere a repentaglio il consenso ecumenico già raggiunto. Sarebbe un peccato se in queste importanti questioni si consolidassero nuove differenze confessionali”.

Il grazie del Papa alla Chiesa luterana svedese
Infine, il Papa ringrazia la Chiesa luterana svedese per l’accoglienza di tanti migranti sudamericani nei tempi delle dittature: “Accoglienza fraterna che ha fatto crescere le famiglie”.
http://www.aleteia.org/it/religione/contenuti-aggregati/papa-ecumenismo-cristiani-uniti-vita-matrimonio-sessualita-5228205879328768?utm_campaign=NL_It&utm_source=daily_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_It-05/05/2015
===================
28.05.2014
Papa Francesco: "Io chiedo perdono"
http://www.aleteia.org/it/video/papa-francesco-io-chiedo-perdono-5896205259243520
===========
questi ciminali, dei veri satanisti devono finire in galera.. e devono essere confiscati tutti i loro beni! ] [ Il falso specchio nel bagno delle donne ] La brutta scoperta della comica Tamale Rocks in un locale dell'Illinois. Yahoo Notizie. La cabarettista statunitense Tamale Rocks ha fatto decisamente una brutta scoperta nel bar dell’Illinois in cui si trovava per tenere uno dei suoi spettacoli. Entrata nel bagno del locale riservato alle donne ha trovato uno strano specchio piazzato proprio davanti al water. Un po’ strana come posizione, no? Eppure Tamale ha provato anche a darsi qualche risposta razionale: “Potrebbe trovarsi qui per permettere alle signore di controllare i vestiti prima di uscire, giusto?”.
Potrebbe, ma invece no. Perché dopo una breve indagine, ha scoperto che quello specchio era attaccato su una porta. Una porta che dà sul ripostiglio. Passata quindi dall’altra parte della porta, ecco che il mistero si risolve: da quel lato lo specchio è un semplice vetro, che permette all’autore di questa pensata di poter vedere tutte le donne che si recano alla toilette.
“E pensare che alle donne viene spesso detto che sono paranoiche, che prendono troppe precauzioni. Beh, non lo siamo, siamo molto diligenti, perché quando poi succede qualcosa è su di noi che spesso viene scaricata la colpa”.
Il proprietario del locale ha preso anche bene la scoperta del finto specchio, dicendo che è contento che al suo locale venga fatta pubblicità. Spiegando però anche come la cosa sia dovuta al “tema” del suo bar, che è quello di una casa delle streghe e che quello specchio finto serviva per far comparire dietro, illuminandola, una testa di mostro per spaventare le donne mentre stavano usando la toilette.
https://it.notizie.yahoo.com/falso-specchio-nel-bagno-delle-donne-083837105.html
===================

================

===================
FUNNY ] Matteo RENZI è diventato un complottista [ nella sede della Borsa di Milano, al ghota della finanza italiana ha detto: "il sistema di relazioni, in cui giornali, banche, fondazioni, e partiti politici hanno pensato di andare avanti tutti insieme, discutendo tra di loro? è morto!" HA SENTENZIATO "ORA IL MONDO CHIEDE DINAMISMO E TRASPARENZA, Questo Paese ha un problema di classe dirigente, non solo politica. L'impresa ci dia una mano" -- ma a quale impresa lui fa rifemento alla impresa: Spa Fmi, 322 Bildenberg Illuminati Nuovo Ordine mondiale, il suo dio jabullon lucifero è il dio di quelli che si dichiarano atei nella religione è evoluzione teoria eterna?
==============
Dallas: attacco con fucili d'assalto
Lo riferisce la polizia [nessun commento]      http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2015/05/04/dallas-attacco-con-fucili-dassalto_908f6943-1a92-4eb0-9740-d65b81719355.html
=====================
LA VERITà SOPRA TUTTE LE COSE ] [ qui mi dice 15 commenti, ma io ne ho contati 13 (TRA CUI UN SOLO MIO COMMENTO) ] ovviamente, c'è, ANCHE, il commento del famoso israeliano: https://www.facebook.com/antimo.marandola ] IL CALUNNIATORE DEI CATTOLICI [ che non volendo rispondere a me circa, la truffa, alto tradimento: del SUO SPA Rothshild, 322 PIRAMIDE ILLUMINATI, Spa Fmi Banca Mondiale, sistema massonico BILDENBERG, e la usura bancara, TRUFFA: USURA,ALTO TRADIMENTO: signoraggio bancario rubato ai popoli schiavi le pecore goym, morti e sepolti: nel regime Bildenberg, lui mi ha bloccato, diventando per me invisibile da posizione domestica, soltanto perché non è stato abbastanza uomo da volermi dare una risposta! ma, SONO PERSONE COME LUI CHE HANNO FOMENTATO L'ANTISEMITISMO ED HANNO SEMPRE messo nei GUAI, il mio popolo degli EBREI, perché io sono un cristiano cattolico biblico fondamentalista con la identità dell'ebreo! ] INFATTI LUI CHE NON HA IL CORAGGIO DI PARLARE CON ME, O DI RIsPONDERMI, quindi da ipocrita, lui DICE: "Non ho mai creduto alla possibilità di dialogo con il mondo cattolico, né alla base, né al vertice, né con nessuna frangia. Meno che mai con quella categoria che si intrufolano facendo gli “amici”. Meno che mai con uno che chiacchiera tanto ma ne fatti è un papa come tutti gli altri, retrivo, bottegaio e pertanto ancora più squallido. La vicenda del film “Sfumature di verità” proiettato in anteprima mondiale in Vaticano presso la sala Maria Santissima Bambina riapre ferite mai ricucite."] lui continua dicendo cose allucinanti, dal momento che quella falsa stella di davide, è rothschild che la ha imposta sulla bandirera di Israele, che è apostasia e blasfemia del talmud satanico [ Lo schifo inizia con la locandina che riproduce l’immagine del Pio XII cinematografico con la croce d’oro d’ordinanza al centro del petto e a sinistra la pezza con la Stella di Davide inventata dal cattolicesimo per marchiare gli ebrei nel 1215 con decisione del IV Concilio Lateranense e semplicemente ricopiata dai nazisti che imposero la stessa marchiatura con l’Ordinanza dell’1-9-1941.
http://forzaisraele.altervista.org/blog/cattolici-vigliacchi-truffatori-e-seminatori-di-odio/
Quindi, lui vomita veleno al 100%: contro, la Chiesa CATTOLICA (chi mi sta perseguitando INGIUSTAMENTE, mi ha tolto l'accolitato, ed è in procinto di togliermi la idoneità all'insegnamento della religione) PERCHé, SONO PERSONE PICCOLE, PICCOLE, VIGLIACCHI CHE HANNO PAURA: DEI POTERI FORTI OCCULTI MASSONICI ED ESOTERICI.. E LORO SARANNO GIUDICATI DA DIO, PER ESSERE I COMPLICI COATTI, obbigati, DI QUEL REGIME MASSONICO BILDENBERG USUOCRATICO CHE PROPRIo Antimo MARANDOLA PROTEGGE, per portare tutto ilg enere umano a lucifero JabullOn il dio gufo al Bohemian Grove.. tuttavia, io non mi lascio trascinare dal rancore, in faziose dissertazioni, ma, la verità del mio nemico (la Cheisa Cattolica) deve essere rispettata: " tutti devono sapere che Pio XII, anche da vescovo: è stato il più grande nemico del nazismo (ed ha fatto una lettera pastorale, letta in tutte le parrocchie della Germania, attraverso, una tecnica di servizi segreti), ha perso 10.000, preti e suore tra, cui Edith Stein e Massimiliano maia Kolbe, ha oraganizzato il rifugio degli ebrei in conventi. ecc. ebrei che sono stati abbandonati al massacro dai suoi mondalisti Illuminati spa Rothschild padrone spa della Banca mondiale! Perché la guerra mondiale è indispansabile alla agenda del talmud satanico. Poi, vogliamo vedere cosa potevano fare di più dei preti contro Hilter? loro erano la Spa Fmi, per non avere fatto un cazzo per proteggere gli ebrei, perché, la guerra mondiale è funzionale, ad attivare un nuovo ciclo monetario parassitario ed usurocratico, dopo il periodo strutturale di depressione finanziaria, che ecco perché, è per colpa di Mirandola, che, noi andremo anche alla terza guerra mondiale nucleare, per uccidere questa volta, 6 milioni di israeliani, che io disperatamente cerco di proteggere inutilemente per colpa sua!
[ INOLTRE ] https://www.facebook.com/ricky.richards.77 ] questo link "Crisponi non si apre, forse ha cancellato il suo canale Niko Crisponi · Lavora presso Libero professionista gli dice [ Ricky Richards UHAHHAHAHHAH!!!!

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2015/05/04/iran-arriva-estate-poster-per-dire-a-donne-non-scopritevi_7e27cc4a-0350-42a8-9063-4a3c1f77179c.html
===================
nessun commento
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2015/05/04/royal-baby-e-charlotte-elizabeth-diana_20cc0139-88ce-4c39-a1d8-4960c3cc59a3.html
=================
nessun commento
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2015/05/04/israelelieberman-fuori-prossimo-governo_fcd52fdf-5c21-4fb4-ba9f-006dd1298c1d.html
===========
nessun commento
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2015/05/04/sisma-nepal-stop-a-ricerca-superstiti_34050667-3891-45f3-888e-0a25a10a89b7.html
===========
nessun commento
http://www.ansa.it/sito/notizie/speciali/2014/08/26/scuola-ecco-le-linee-guida-della-riforma-_6b8ee2a8-7c90-4cd6-aac3-4999138fddb1.html
===================
dice 26 commenti, ma, ma ci sono 23 commenti visibili soltanto [ non è visibile nessun mio commento ] 30 settembre 2014 L'Unione europea ha stabilito che l'accordo di pace non è stato ancora attuato "correttamente" in Ucraina orientale (peer colpa di Kiev), per cui ha deciso di mantenere le sanzioni economiche contro la Russia. ]] questo è tutto in manicomio criminale [[ Kiev CIA NATO, regime merkel troika bildenberg, Nwo, Spa, Fmi, non possono riconoscere la sovranità dei popoli plebiscitari, organizzati costituzionalmente, nel Donbass, QUINDI AGGREDISCONO MILITARMENTE, PER IMPORRE SANZIONI ALLA RUDSSIA, PERCHé LORO SONO I PADRONI DELLA FINANZA MONDIALE, mentre, AL CONTRARIO, LORO riconoscono un golpe costituzionale, con cecchini della CIA a Maidan, per l'abbattimento di un aereo: passeggeri della Malesia: per colpa di caccia militari Kiev, che hanno mitragliato, perché altrimenti l'impero rothschild può crollare.. così le scatole nere di quell'aereo passeggeri rimangono al buio! ]] la democrazia massonica è tutta una truffa! Quì più nulla è rimasto autentico, ma, tutto è sommerso dalla ipocrisia criminale che permette alla LEGA ARABA shari'a, ONU OCI, di fare il genocidio di tutti i cristiani di africa e Medio Oriente impunemente!
Solimano Mutti · Università DI Parma
ucraini proKiev picchiano un cittadino di #Kharkov che protestava contro l'abbattimento del monumento della citta.http://www.youtube.com/watch?v=Emk6QMVma3w&feature=youtu.be
Rispondi 30 settembre 2014 alle ore 11.37

Antimo Marandola · Top Commentator · Unioncamere Milano presso Docente Master Internazionalizzazione
dipende da che monumento era. se protestava per l'abbattimento della statua di lenin, gliene hanno date troppo poche [[ condivido il commento di Marandola: bisogna criminalizzare: 1. Nazismo, 2. Comunismo, 3. sharia, e, 4. ateismo ideologico religione dogmatica della teoria della evoluzione!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/09/30/ucraina-ue-conferma-sanzioni-russia_c79ef242-6765-4f14-a91e-6b7fc278a96e.html
=================
Ma chi è che accusa Israele di razzismo?
La cosa comica è che le accuse provengono da simpatizzanti di stati in cui non c’è neppure l’ombra della democrazia. In particolare i territori palestinesi sono l’esemplificazione massima del razzismo verso gli ebrei tanto che si può affermare che la palestina è judenrein secondo la più becera tradizione del nazismo da cui hanno appreso le teorie e le tecniche quando i palestinesi militavano come volontari nelle waffen ss volute dal falso gran muftì di Gerusalemme Hag Amin al Husayni, zio del capobanda arafat, entrambi egiziani.
Chi in effetti considera i palestinesi come dei veri appestati sono i cugini arabi. La Giordania dopo averne massacrati 12.000 nel famigerato settembre nero, attualmente ha aperto le frontiere per accogliere i profughi siriani ma con ordine tassativo al proprio esercito di non far entrare nessun palestinese. In Siria dove subito dopo il settembre nero giordano, ne furono massacrati 5.000, attualmente ne muoiono a centinaia per mano di tutte le fazioni in guerra. L’egitto ha chiuso ermeticamente le frontiere con un muro che in contronto quello di Israele fa ridere. L’esercito sta facendo saltare in aria tutte le case sui 14 km di confine con gaza, per una profondità di 4 km ed è in programma di sterrare questo tratto e farvi confluire l’acqua del mediterraneo per rendere invalicabile il confine per i palestinesi. In tutti i paesi arabii cosidetti profughi sono reclusi in campi di concentramento da cui non è possibile entrare o uscire, introdurre materiali edili, lavorare, prendere la cittadinanza …
Nei territori palestinesi non si tengono elezioni dal 2005, lo statuto di hamas contiene la vocazione alla distruzione degli ebrei, la legge prevede la condanna a morte per chi vende qualsiasi immobile ad un ebreo, l’omosessualità ed il comunismo sono considerati reati meritevoli della pena di morte, gli stragisti hanno l’onore di vedersi dedicare asili e scuole, le dispute politiche vengono regolate con il buttare giù dalle terrazze dei palazzi gli esponesti palestinesi dissenzienti, non esiste prassi giudiziaria ma solo la fucilazione senza processo, non esiste in pratica la libertà religiosa per cui i cristiani sono costretti a fuggire, dilaga l’apologia delle peggiori formazioni terroristiche mondiali, lo stesso presidente dell’anp non si fida ad andare a gaza per paura di essere scannato, i cinema (tranne quello del cugino di arafat) sono stati incendiati perché portatori di sporcizia religiosa e per fissazione iconoclasta, i libri scolastici inneggiano alla strage, non esiste controllo sulla gestione delle finanze pubbliche, nei paesi arabi introdurre una Bibbia comporta la pena di morte ecc ecc, da questo postribolo dell’umanità provengono le accuse di razzismo per Israele? E’proprio vero allora che il bue dice cornuto all’asino!!

http://forzaisraele.altervista.org/blog/punto-bue-dice-cornuto-allasino-israele-razzista/?doing_wp_cron=1430819307.6425349712371826171875
================
Cari abbonati,  Dossier di approfondimento maggio 2015.
ecco per voi il 7° numero del Dossier di approfondimento di Porte Aperte intitolato Nigeria: non solo Boko Haram. Contiene la scottante verità sugli attacchi contro i cristiani in Nigeria, perpetrati anche da gruppi che NON fanno parte dei Boko Haram. Il dossier si aggiunge ai 6 numeri della rivista cartacea che ricevete per posta normale. Speriamo vivamente che vi possa essere utile per conoscere più in profondità la realtà della Chiesa perseguitata.

Lo Staff di Porte Aperte. Dossier di approfondimento maggio 2015

===============

===============



=========
OPEN LETTER: OCI SPA, ONU 322 BUSH, GMOS, A.I., BIOLOGIA SINTETICA, BILDENBERG, ILLUMINATI TALMUd SHARI'A, SALAFITI FARISEI MASSONI, NWO FED, BCE; FMI imperialismo NATO, ideologia religione evoluzione, religione GENDER, gli atei hanno lucifero dio, gufo Baal JabullON ] io lo so, lol. noi? noi non siamo più degli esseri umani! lol. [ voi siete la merda, i mostri, cannibali, usurai parassiti: le bestie di satana, l'Anticristo, del sistema massonico Merkel: di poteri occulti massonici esoterici cabalistici e bancari ] ed invece [ io sono: soltanto, uno dei tanti: divini figli di Dio: effusionato, e nato di nuovo, la metafisica razionale, la fratellanza universale della legge naturale, il procuratore Unius REI: sul mondo: il Re di Israele ] E SU QUESTO, NON C'è IL MINIMO DUBBIO, IO STO PER VENIRE A PRENDERVI, E  non C'è, neanche, L'INFERNO, CHE VI PUò LIBERARE DALLE MIE MANI, PERCHé, L'INFERNO stesso, lui NON HA CHI LO PUò AIUTARE: contro di me, INFATTI LA RISUREZIONE DI GESù CRISTO, nato a Betlemme nella casa di Davide, LO SPIRITO SANTO dell'amore, VIVE IN ME, COME anche vive: NEL TERZO TEMPIO EBRAICO CHE IO DEVO COSTRUIRE! .. io spero per voi, che non siate giudicati degni di distruzione, per essere anche voi felici al mio fianco! Dopotutto, io non sono un moralista, io non giudico le coscienze, io sono soltanto un politico universale, e non mi impegno, circa la salvezza delle anime, così come, invece: il sommo Sacerdote ebreo, e tutti gli uomini di Dio, di tutte le religioni, soltanto loro hanno il dovere di poter fare. "Così a Dio quello che è di Dio" ed "a Cesare quello che è di Cesare" ... io sono uno strano Cesare, che regala la sovranità monetaria a tutti i popoli, Unius REI non raccoglie tasse da nessuno, il Regno di Dio in Israele, non toglie.. come, fanno tutti i regni di satana.. il Regno di Dio: JHWH Vivente in Israele, lui può essere soltanto un donatore!
=============================
Pubblicato il 23 mar 2015. Christian Persecution in India - Church Attacks in India 2015
Caste Discrimination in India. Christian Persecution in India-Churches Attacked. Few inconvenient questions on murders of Shri Shri Shanti Kali Maharaj-Tripura, Swami lakshamananand Sarawati of Kadhamal-Orissa, Bah Rijoy Singh Khongshah of Seng Khasi Group from Khasi Hils-Meghalaya
Father threatens 17 year old after she converted from Islam to Christianity
https://www.youtube.com/watch?v=JTnPe6XETO8&feature=youtu.be
Let's build Ram Mandir-Narendra Modi
Yogi Adityanath Guru Of Varun Gandhi
Muslim Radical Madani arrested from Kerala-Supporters weeping
Thang Ta Dance Manipur
Hojagiri Dance Riang Tribe
For Gujarat Comment,Rahul Gandhi Forced to Flee From Darbhanga-Bihar.mp4
Radical Islam in Europe-Geert wilders in USA-America
Funny Firecracker Blast - Daddy falls flat While lighting Firecracker
Young Drummer Using Empty Paint Buckets to play Drum
Sound of Sun recorded by NASA resemble Hindu mantra AUM
Islamic State-ISIS, Boko Haram and Asma Bint Marwan
Jewish Netanyahu Wins-Muslims & Obama's USA once again defeated-Modi Victory repeated
Church Attacks in India 2015 - Myth & Reality
Funny Football Moments-2015
Sweet Sounds of Birds of Konkan
Ek paheli Leela-Movie Review
DOPOTUTTO IL VOSTRO SPIRITO è MORTO A CAUSA DEL PECCATO MORTALE PERCHé VOI POSSIATE IN MODALITà INTUITIVA COMUNICARE CON LUI! ]
TUTTI QUELLI CHE SI SUICIDANO? che commettono suicidio? LO FANNO QUASI SEMPrE IN NOME della USURoCRAZIA ROTHSCHILD BILDENBERG Spa truffa, alto tradimento: MERKEL!
=======================
tutto quello che è senza reciprocità: è la più pericolosa delle spade! [ Iran: Rohani, lingua Islam non è la spada, Stand Italia con Treccani e Fiera Bologna a Teheran ] MEMORIZZARE [ Questo nazista shari'a deve essere ucciso come una bestia!
===============================
https://www.facebook.com/lamberto.faccioli Younes Karimi https://www.facebook.com/younes.karimi.754 vergogna, tu SEI STATO PROMOSSO A INSULTI E CALUNNIE, 10 E LODE! ma, come tu potresti essere promosso in argomentazioni contro di me? un cane che abbaia? avrebbe più concetti nella sua mente da poter esprimere che non te! QUINDI, TU NON HAI NIENTE DA POTER DISCUTERE O CONTESTARE COME SEMPRE, come tutte le altre volte.. VERO troll della CIA?
https://www.facebook.com/andrea.delbarba.14 Andrea Delbarba  vi dovete vergognare per essere i miei detrattori ... mentre io sogno ogni momento la felicità per voi! OPPURE A VOI QUESTO MONDO DI MASSONI PIACE GIà COSì COME è?
==================================
 è molto bello per me: poter dare ragione aL TRADITORE: SISTEMA MASSONICO: PRODI, CULTO ILLUMINATI BILDENBERG REGIME, almeno questa volta, ALMENO PER UNA VOLTA:  PECCATO PERò, CHE, LUI NON HA DETTO CHE è IMPOSSIBILE LA PACE, SE, NON SI RADE AL SUOLO LA ARABIA SAUDITA, FONTE DI OGNI NAZISMO ISLAMICO SHARI'A, GENOCIDIO A TUTTI GLI INFEDELI ALLAH AKBAR ] ed uno come Prodi, cose di questo tenore? lui non le dovrebbe tacere! [ Libia: Prodi, azione militare dannosa.. Non ci sarà speranza di pace senza tutte tribù intorno al tavolo. ]
================= QUINDI, IO UCCIDERò LO STATO MASSONICO DI IsRAELE, PER REALIZZARE IL REGNO DI ISRAELE... Welcome to Christians United for Israel. Dear lorenzo, Welcome to the largest pro-Israel organization in the United States! We are thrilled to have you as part of the CUFI Family! Please also join us on our eight social media channels. Share the News! Tell all your Facebook friends and Twitter followers know that you joined CUFI! Blessings to you and those that you love,
Pastor John Hagee, National Chairman. Christians United for Israel David Brog, Executive Director
=================================
Queste morti drammatiche e premature, saranno in aumento esponenziale, nell'imminete futuro. infatti, sono un fenomeno metafisico, destinato ad aumentare in modo esponenziale, è un grido di disperazione, invocazione del CIELO, per avvisare, tutto il GENERE UMaNO dell'imminente disastro mondiale che: Califfato OIC ONU shari'a NWO, farisei Fmi Salafiti stanno per realizzare!! queste morti premature devono convincere tutti noi, che dobbiamo essere sempre pronti e preparati per comparire davanti al giudizio di Dio: in qualsiasi momento. [[ non sempre piangono i popoli, I POVERI! e quelli che, non hanno gridato prima, COME VITTIME stritolate dissanguate dalla usurocrazia, DI QUESTO SISTEMA BANCARIO MASSONICO USUROCRATICO? DOVRANNO gridARE dopo in eterno: all'Inferno!] NESSUNO DEVE ESSERE CINICO, CALUNNIATORE E PENSARE CHE POTREBBE CESSARE, LA MIA INTERCESSIONE, PIENA DI AMORE E COMPASSIONE per tutti, e soprattutto PER LE MORTI PREMATURE! ANCHE PERCHé, LE MORTI PREMATURE SONO QUASI SEMPRE, AL 99%: UNA CERTEZZA DI SALVEZZA ETERNA, UN ATTO DI MISERICORDIA DI DIO, CHE PRENDE QUALCUNO, NEL SUO MOMENTO MIGLIORE! ED ANCHE SE, IO SONO UN UOMO SCHIETTO.. QUESTO NON MI ESIME DA FARE LE MIE PIù SENTITE CONDOGLIONZE A FACEBoOK, COME IO HO GIà FATTO LE MIE CONDOGLIANZE A GOOGLE! appunto, CON LA CERTEZZA DELLA MIA INTERCESSIONE per i defunti: e di consolazione per i sopravvissuti! AMEN ] morte-prematura.blogspot.it/
New York, 5 mag. - E' caduto dal tapis roulant e ha battuto la testa: e' morto cosi', in un resort in Messico, il top manager americano di 47 anni David Goldberg, noto soprattutto per essere il marito della direttrice operativa di Facebook, Sheryl Sandberg. Goldberg era l'ad di SurveyMonkey, uno strumento che permette di realizzare indagini in rete analizzando flussi di dati e che ha un volume d'affari di due miliardi di dollari. L'incidente, avvenuto in una villa del Four Seasons Resort di Punta Mita, risale a venerdi' scorso. E' stato il fratello a trovare il manager a terra agonizzante e a farlo portare in ospedale, dove e' morto. Fra i primi a darne notizia, e' stato Mark Zuckenberg, il fondatore del social network. Goldberg aveva iniziato la carriera come analista nella Silicon Valley ed era approdato a multinazionali come Yahoo. Nel 2004 si era sposato con Sheryl Sandberg che ha sempre detto di dover esser grata al marito per il suo successo. e' stato Mark Zuckenberg, il fondatore del social network. Goldberg aveva iniziato la carriera come analista nella Silicon Valley ed era approdato a multinazionali come Yahoo. Nel 2004 si era sposato con Sheryl Sandberg che ha sempre detto di dover esser grata al marito per il suo successo.
/muore-cadendo-dal-tapis-roulant-063136028.html
TUCSON (ARIZONA, USA), 5 MAG - Lo scrittore e premio Oscar americano Michael Blake, autore del romanzo 'Balla coi lupi', è morto sabato scorso a Tucson (Arizona) - all'età di 69 anni - dopo una lunga battaglia contro il cancro.
 ============
tutto quello che è senza reciprocità: è la più pericolosa delle spade! [ Iran: Rohani, lingua Islam non è la spada, Stand Italia con Treccani e Fiera Bologna a Teheran ] MEMORIZZARE [ Questo nazista shari'a deve essere ucciso come una bestia!
====================
REALLY? ed il genocidio, di tutti i martiri cristiani, finiti nei lager (perché ogni cristiano, si porta alla morte, tre generazioni, cioè tutta la famiglia), non è un reato che deve essere rubricato? ] LO GIURO contro: ONU OCI massonica culto shari'a farisei talmud: schiavisti di: goym dhimmi, dalit, lo giuro, io VE LA FARò PAGARE! [ GINEVRA, 15 FEB - La Corea del Nord si è macchiata di gravi crimini contro l'Umanità, fra cui sterminio, sequestro di persona e riduzione alla fame: queste le conclusioni di un'inchiesta portata a termine dalla Commissione per i Diritti Umani delle Nazioni Unite, che chiede il deferimento di Pyongyang alla Corte penale internazionale (Cpi) dell'Aja. Le conclusioni, che saranno rese note lunedì a Ginevra, sono state anticipate da alcuni media, fra cui il britannico Guardian, in possesso di indiscrezioni.
========================
il vecchio è partito! Marine è valida! ] Le Pen,mi vergogno Marine porti mio nome [Le Pen shock, ebola soluzione per immigrati - Europa] Le Pen shock, ebola soluzione per immigrati - Europa [ se fosse una strategia politica per raccogliere il consenso.. sarebbe una ottima strategia ] MA PURTROPPO è UNA GROSSA TRAGEDIA FAMILIARE! PERCHé IL PADRE VEDE LA FIGLIA COME UN NEMICO.. ALLORA è VERO CHE Jean-Marie Le Pen, 86 anni, è UN FASCISTA PERICOLOSO, E CHE SUA FIGLIA: Marine Le Pen, Marine Le Pen, è UN MERAVIGLIOSO DEMOCRATICO! [DICE [[6 commenti ]] MA SI CONTANO SOLTANTO 4 COMMENTI.. DI CHI SARANNO I DUE COMMENTI NASCOSTI?
 /2015/04/08/marine-le-pen-stoppa-candidatura-padre_2a00565d-e75f-48d6-94ff-f708ba6f3eab.html
POI,  tutte le bestemmie che sono sotto questa pagina, sono il segno che in Italia non esiste più una democrazia.. perché se ci fosse una vera democrazia il Italia, alcuni di loro dovrebbero essere perseguiti penalmente!
========================
se, si dovessero applicare: contro gli islamici nazisti Onu Shari'a OCI, le loro stesse leggi? tutti loro sarebbero condannati a morte: "ED è PROPRIO COSì, CHE ANDRà A FINIRE: in tragedia" infatti, SENZA UNIUS Rei, QUESTA STORIA ISLAMICA di: ESOTERISTA spirito guida MAOMETTO, pedofilo, lurido porco di un bordello privato, di un assassino sterinatore LEGA ARABA: allah akbar morte agli infedeli, ovviamente, tutto senza reciprocità? FINIRà IN TRAGEDIA! 16 OTT - L'Alta Corte di Lahore, tribunale di secondo grado, ha confermato la sentenza di condanna a morte per Asia Bibi, la donna cristiana pachistana accusata di blasfemia e condannata in primo grado nel 2010. Il ricorso presentato dalla difesa è stato respinto, perché il giudice ha ritenuto valide le accuse delle due donne musulmane che hanno testimoniato sulla presunta blasfemia commessa da Asia, riferisce il legale della donna, aggiungendo che ricorrerà alla Corte Suprema.
 C'è QUALCOSA DI FOLLE CHE è ANTI-GIUDICO, nel sistema massonico! si minacciano, e si ricattano i politici, attraverso, la magistratura.. come, è POSSIBILE, che un reato amministrativo pecuniario, deve essere trattato, con il carcere, come, un qualsiasi reato penale? ] SE QUALCUNO, SI è APPROPRIATO DI SOMME NON DOVUTE, LE DEVE RESTITUIRE, DEVE ESSERE CENSURATO DAI PUBBLICI UFFICI, MA NON DEVE ANDARE INCARCERE!
Olmert a giudice, "io sacco da pugilato". Triste monologo ex premier israeliano,che rischia nuova condanna .. TEL AVIV, 5 MAG - "Per quasi un decimo della mia vita - ha detto - sono stato un sacco da pugilato. Chi colpiva più forte riceveva, in certi ambienti, simpatia e sostegno": triste monologo, nel tribunale distrettuale di Tel Aviv, dell'ex premier israeliano Ehud Olmert, che rischia una seconda pena detentiva, dopo quella di sei anni di reclusione, comminatagli per una vicenda di speculazione edilizia e per la quale è ricorso in appello alla Corte Suprema.
==================
https://www.facebook.com/maurizio.pistone.90 ovviamente, anche tu appartieni al "CLUB TROLL CIA" gli amici del Bohemian GROVE 322: Bush è "il teschio con le ossa". lucifero Gufo Baal è dio. quindi sarà più logico attendersi una qualche motivazione razionale, da un cane che non da te! di tuoi insulti e di tue opposizioni non motivate? NON RIMARRà TRACCIA DI UNA QUALCHE RISPOSTA!
==================
 se, si dovessero applicare: contro gli islamici nazisti Onu Shari'a OCI, le loro stesse leggi? tutti loro sarebbero condannati a morte: "ED è PROPRIO COSì, CHE ANDRà A FINIRE: in tragedia" infatti, SENZA UNIUS Rei, QUESTA STORIA ISLAMICA di: ESOTERISTA spirito guida MAOMETTO, pedofilo, lurido porco di un bordello privato, di un assassino sterinatore LEGA ARABA: allah akbar morte agli infedeli, ovviamente, tutto senza reciprocità? FINIRà IN TRAGEDIA! 16 OTT - L'Alta Corte di Lahore, tribunale di secondo grado, ha confermato la sentenza di condanna a morte per Asia Bibi, la donna cristiana pachistana accusata di blasfemia e condannata in primo grado nel 2010. Il ricorso presentato dalla difesa è stato respinto, perché il giudice ha ritenuto valide le accuse delle due donne musulmane che hanno testimoniato sulla presunta blasfemia commessa da Asia, riferisce il legale della donna, aggiungendo che ricorrerà alla Corte Suprema.
 C'è QUALCOSA DI FOLLE CHE è ANTI-GIUDICO, nel sistema massonico! si minacciano, e si ricattano i politici, attraverso, la magistratura.. come, è POSSIBILE, che un reato amministrativo pecuniario, deve essere trattato, con il carcere, come, un qualsiasi reato penale? ] SE QUALCUNO, SI è APPROPRIATO DI SOMME NON DOVUTE, LE DEVE RESTITUIRE, DEVE ESSERE CENSURATO DAI PUBBLICI UFFICI, MA NON DEVE ANDARE INCARCERE!
Olmert a giudice, "io sacco da pugilato". Triste monologo ex premier israeliano,che rischia nuova condanna .. TEL AVIV, 5 MAG - "Per quasi un decimo della mia vita - ha detto - sono stato un sacco da pugilato. Chi colpiva più forte riceveva, in certi ambienti, simpatia e sostegno": triste monologo, nel tribunale distrettuale di Tel Aviv, dell'ex premier israeliano Ehud Olmert, che rischia una seconda pena detentiva, dopo quella di sei anni di reclusione, comminatagli per una vicenda di speculazione edilizia e per la quale è ricorso in appello alla Corte Suprema.
==================
questa informazione è tendenziosa, ad Asia Bibi, le era stata preparata una trappola: per gelosia, perché, lei era bella, e le musulmane erano brutte! LEI HA DETTO, SOLTANTO, DOPO MOLTE INSISTENZE e pressioni, LE SUE MOTIVAZIONI DI FEDE: " NON è STATO MAOMETTO CHE, lui è MORTO PER ME SULLA CROCE!" POI, TUTTE LE ALTRE ACCUSE? SONO CALUNNIE!] [ Sta "perdendo la speranza" di essere assolta o anche solo graziata la cristiana pachistana Asia Bibi che quattro anni fa è stata condannata alla pena di morte in base ad una legge controversa sulla blasfemia. Lo ha riferito il marito dopo una visita in carcere.
Bibi, madre di cinque figli, è accusata di blasfemia per aver "insultato" (non ha insultato) il profeta Maometto, in una disputa (nessun cristiano, si può permettere una disputa con i musulmani, perché sarebbe condannato a morte! ) con donne musulmane del suo villaggio. Questo mese l'Alta corte di Lahore, aveva confermato la pena di morte, che, ha suscitato indignazione in Occidente.
il Pakitan e tutta la LEGA ARABA, perdono la speranza! IL REGNO DI SATANA E DEL SUO FALSO PROFETA, NON CONOSCONO LA SPERANZA DI UNA SOCIETà uMANISTICA! il loro maleficato destino è quello di: uccidere: o di essere uccisi! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2014/10/31/pakistan-asia-bibi-perde-la-speranza_392d65ae-eb1f-49d6-83e3-6152642240cd.html lo dicono tutti: "Islam è una shariah religione di pace, Onu LeGA ARABA: che, conquisterà il mondo con la gentilezza e con la comprensione Bildenberg, per rovinare Israele ed il genere umano!
https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpf1/v/t1.0-9/1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg?oh=0269fa3f474b38268243cef85319df1b&oe=54B7FCBC&__gda__=1420973136_e4ac3a12204682c42a371fcde35c0041
===============
05 maggio 2015 [ INDIA CREDI A ME: "TU HAI ROTTO IL CAZZO, A TUTTO IL MONDO URBE TERRAQUEO, IL FETORE DI QUESTA STORIA? SOLTANTO NEI TUBI DELLA FOGNA DI ROTHSCHILD LA PUOI SENTIRE!"
Governo verso arbitrato su caso marò
Ipotesi sul tavolo dopo ripetuti rinvii dei tribunali indiani
===============
ARABIA SAUDITA BRUTTO PEDOFILO FIGLIO DI UN CANE ] [ se, si dovessero applicare: contro gli islamici nazisti Onu Shari'a OCI, le loro stesse leggi? tutti loro sarebbero condannati a morte: "ED è PROPRIO COSì, CHE ANDRà A FINIRE: in tragedia" infatti, SENZA UNIUS Rei, QUESTA STORIA ISLAMICA di: ESOTERISTA spirito guida MAOMETTO, pedofilo, lurido porco di un bordello privato, di un assassino sterinatore LEGA ARABA: allah akbar morte agli infedeli, ovviamente, tutto senza reciprocità? MA TUTTAVIA è SEMPRE UNA SHARI'A SOTTO EGIDA ONU? ] SI TUTTO QUESTA MERDA DI SATANA MAOMETTO [  FINIRà IN TRAGEDIA!  LAHORE (PAKISTAN), 27 MAR - La giustizia pachistana ha condannato a morte un cristiano con l'accusa di "blasfemia" per aver "insultato il profeta Maometto", episodio che provocò un attacco di 3000 musulmani contro un quartiere cristiano a Lahore, la seconda città del Paese.
    L'episodio risale al marzo del 2013, quando Sawan Masih, abitante del quartiere cristiano di Joseph Colony, una baraccopoli di Lahore, fu accusato da un amico di aver insultato Maometto durante una discussione.
Orrore in Pakistan: due giovani cristiani sono stati bruciati vivi. Sono stati spinti con la forza in una fornace da un gruppo di musulmani accorsi da diversi villaggi per punirli perché accusati di blasfemia. A linciare i due cristiani è stata una "folla inferocita di 400 persone", ha riferito un ufficiale della polizia pakistana, Muhammad Binyamin. E' accaduto nella zona di Lahore, stessa città dove l'Alta Corte ha confermato qualche giorno fa la condanna a morte di un'altra cristiana accusata di blasfemia, Asia Bibi, madre di cinque figli in carcere dal 2009. E ancora dal Pakistan la voce di Sawan Masih, cristiano condannato a morte, anche lui per blasfemia, che dall'aprile del 2014 è nel carcere di Faisalabad, e che proprio oggi si è detto fiducioso sulla sua liberazione. A rilanciare in Italia la notizia dei due cristiani arsi vivi è stata Fides, l'agenzia dei missionari. Shahzad Masih e sua moglie Shama, rispettivamente di 26 e 24 anni, sono stati accusati di aver bruciato pagine del Corano.
E per questo sono stati uccisi. Il fatto - ha raccontato l'avvocato cristiano Sardar Mushtaq - è accaduto nel villaggio Chak 59, nei pressi della cittadina di Kot Radha Kishan, a sud di Lahore. 'Pakistan Today' ha dato grande risalto alla notizia e ha aggiunto dei particolari sulla giovane coppia: erano sposati, avevano tre figli e Shama era incinta del quarto. I due, che lavoravano da qualche anno nella fabbrica di argilla, sono stati sequestrati e tenuti in ostaggio per due giorni, a partire dal 2 novembre, all'interno della fabbrica. Questa mattina sono stati spinti nella fornace dove si cuociono i mattoni. L'episodio che ha scatenato la follia, cioè la supposta blasfemia, è legato alla recente morte del padre di Shahzad. Due giorni fa Shama, ripulendo l'abitazione dell'uomo, aveva preso alcuni oggetti personali, carte e fogli e, secondo la stampa pakistana, anche amuleti per pratiche di magia nera. La donna ha deciso che quella roba non serviva più e ne ha fatto un piccolo rogo.
Secondo un musulmano, collega dei due giovani e che aveva assistito alla scena, in quel rogo vi sarebbero state delle pagine del Corano. L'uomo ha quindi sparso la voce nei villaggi circostanti e una folla impazzita ha preso in ostaggio i due giovani. Poi il tragico epilogo. La polizia è intervenuta ma è riuscita solo a constatare la morte dei due giovani e ad arrestare, per un primo interrogatorio, una cinquantina di persone. "E' una vera tragedia - ha commentato l'avvocato -, è un atto barbarico e disumano. Il mondo intero deve condannare questo episodio che dimostra come sia aumentata in Pakistan l'insicurezza tra i cristiani. Basta un'accusa per essere vittime di esecuzioni extragiudiziali. Vedremo se qualcuno sarà punito per questo omicidio". Il primo ministro del Punjab, Shahbaz Sharif, ha costituito un comitato ristretto di tre persone per accelerare le indagini. Paul Bhatti, ex ministro pakistano e fratello di Shabbaz, ucciso nel 2011 per la sua opera a difesa delle minoranze, nella presentazione del dossier sulla libertà religiosa di Aiuto alla Chiesa che Soffre, che è stato presentato proprio oggi, sottolinea: "Nessuno dovrebbe subire violenze fisiche e psicologiche in ragione della sua fede".
=========================

GENDER LOBBY gay ideologia Illuminati talmud gender

30.04.2015
Cosa c'entrano Gesù, Marx e il pensiero gender?
Per una nuova chiave di lettura economica
Cosa c'entrano Gesù, Marx e il pensiero gender? Hanno a che fare con l'interpretazione della parabola dei talenti. Per qualcuno la parabola sarebbe la legittimazione cristiana del capitalismo.
Ma andiamo per ordine. Stiamo riassumendo i contenuti di una polemica suscitata dalle analisi di Alain De Benoist, filosofo francese, fondatore della Nouvelle Droite, ateo convinto, il quale ha sostenuto il collegamento tra capitalismo liberale, mistica del desiderio e pensiero gender.
Tesi che hanno stimolato una interessante riflessione anche sulle colonne del settimanale “Tempi”, da parte di una lettrice di matrice cattolico-liberale (Giovanna Jacob). Ora, naturalmente, non è mia intenzione affibbiare etichette tardo-ideologiche alle persone o giudicarle in quanto tali (siamo tutti in viaggio, in cammino, siamo “uomini-ponte”, non “uomini-mura”, come ha scritto Sua Santità), quanto contribuire in modo più specifico ad una riflessione a 360 gradi, che credo possa riguardare i cattolici impegnati sul campo.
Il tema è ridisegnare nuovi scenari per rafforzare la buona battaglia cattolica antigender, uno dei tanti (e più preoccupanti) falsi miti di progresso. Dunque, Alain De Benoist ha detto esplicitamente a IntelligoNews che il pensiero gender è figlio del liberal-capitalismo, perché se l'economia si basa sul desiderio (e non sulla necessità), per sua natura, il desiderio individuale è illimitato. Ed è del tutto normale che una visione economica di questo tipo non possa non riflettersi col tempo sul modo di pensare, sulla politica, sulle scelte esistenziali e sulla vita intima (sessuale) delle persone. Il gender altro non è che l'acquisto, la vendita, la svendita di tutto (sesso, identità, mogli, mariti, figli, uteri, seme maschile), sulla base delle pulsioni dell'io (estremizzazione dei diritti soggettivi). Questa teoria ha fatto arrabbiare chi si ritiene cattolico liberale, eccependo l'insegnamento di alcuni studiosi americani (Rodney Stark), i quali ritengono che il capitalismo nasca non dal calvinismo (Max Weber), ma dal cristianesimo stesso, e che Gesù non fosse mai stato anticapitalista. La prova? La parabola dei talenti. I talenti che l'uomo deve moltiplicare, esattamente come il profitto, il capitale.
Ma a parte, la facile obiezione sulla non coincidenza e sovrapposizione tra categorie umane e categorie divine (è un punto dirimente: Gesù non è mai stato contro nessuno, semmai pro), ritengo che la parabola dei talenti si riferisca ad altre cose donateci da Dio, ad altri doni superiori (spirituali) da moltiplicare (non il capitale), come ad esempio, la virtù, il bene, l'intelligenza, la bellezza, l'amore. E se il tema è il denaro, credo che la scelta tra Dio e Mammona sia estremamente chiara (il che non vuol dire che il cristiano debba esaltare il pauperismo o la fuga dal mondo). Infatti, Giovanna Jacob ci ricorda la definizione del capitalismo: il capitale che, opportunamente reinvestito in beni e servizi, moltiplica se stesso...come unica condizione per fare la felicità degli individui e portare benessere tra gli uomini.
Decodificato, vuol dire che il centro, il soggetto in questione non è il bene, o l'uomo, ma il capitale, che prima vengono le strutture (le condizioni materiali da governare e soddisfare), poi le sovrastrutture (dimensioni spirituali, morali, religiose, esistenziali, la felicità, come punto d'arrivo). Ben inteso, tutte ricette legittime e giustificate storicamente dalla povertà che c'era nei secoli passati e non solo (la fame nel mondo, la crisi economica, la povertà sono argomenti attuali); ma questo è Karl Marx, questo è materialismo storico (il primato dell'economia) che unisce sia il pensiero liberale, sia il pensiero marxista, in quanto risalenti tutti e due all'Illuminismo (le cui origini scaturiscono dal Rinascimento; da quando l'uomo ha cominciato progressivamente ad affrancarsi da Dio, dalla Verità, dal dogma, dalla teologia, divenendo di fatto uomo-Dio); valori risalenti alla Rivoluzione francese (i due filoni cugini, quello liberale del 1789, e quello giacobino di Robespierre, successivo al 1792), per approdare nella Rivoluzione comunista del 1917.
Cos'hanno in comune liberalismo e comunismo? Apriamo un dibattito in casa cattolica. Abbiamo detto, il primato dell'economia, il concetto di proprietà (pubblica, per il comunismo; privata, per il liberalismo), concetto che solo Proudhon ha abolito; e l'egemonia di classe (la borghesia, per il pensiero liberare; il proletariato, per il pensiero comunista).
Torniamo al punto: solo la ricchezza, il capitale (moltiplicato) assicurano il bene? Ecco la risposta: “prima e dopo” l'economia, ci deve essere qualcosa che regola e migliora l'economia. Si chiama “primato della politica” e aggiungerei della morale.
Confutiamo un luogo comune che oggi è diventato un Vangelo rovesciato: il mercato, il profitto, l'economia, sarebbero neutri, una sorta di ideologia universale, religiosa, indiscutibile. Che lascerebbe ai singoli la libertà di scegliere. Assolutamente no: l'economia non è neutra, necessita di regole, leggi e concezioni di vita. A monte e a valle. I cattolici, su questo punto si sono fatti mettere nell'angolo. Non possono parlare di Verità (anche prima della libertà), pena l'accusa di teorizzare uno Stato etico o confessionale.
Quindi, “prima e dopo” l'economia, il profitto, il capitale, ci deve essere una comunità organizzata secondo regole, leggi, valori. Cioè, una polis, una res-publica, uno Stato, che li deve orientare verso un principio, un obiettivo superiore al capitale, al profitto, al mercato: il bene comune, l'interesse generale, l'equità, la giustizia sociale, la sussidiarietà, la tutela dei deboli e dei poveri (sono i cardini della dottrina sociale della Chiesa). Il capitalista, che magari ha raccolto il suo talento di intelligenza imprenditoriale, non può farlo. Per Dna. Ha il compito e la competenze per creare, produrre ricchezza, ma non di stabilire le regole per la società, né di distribuire la ricchezza (ruolo che spetta allo Stato, all'entità pubblica). Il pensiero liberale vede come fumo negli occhi tale ipotesi, ma non pensa allo Stato, pensa allo statalismo (degenerazione partitica e politica dello Stato), pensa all'assistenzialismo (degenerazione partitica del Welfare), pensa allo Stato-deificato (comunismo, nazismo, fascismo); da qui le varie ricette sulla deregulation e sulle privatizzazioni, ormai ricette considerate oggettive.
Evidentemente Giovanna Jacob ha in mente il comportamento virtuoso degli Olivetti o dei Ferrero. Uomini straordinari, individualmente cattolici, ma comunque all'interno di un meccanismo legato al profitto (pena, la morte dell'azienda), che hanno goduto di legami, di freni morali, di vincoli familiari e territoriali, grazie a una società per riflesso ancora cristiana, come è stata quella italiana degli Anni '50 e '60. Ora quella società non esiste più: sommersa dal relativismo, dall'individualismo edonista, dal materialismo, dal nichilismo, dal '68, dal berlusconismo, dalla regressione culturale, e dall'uso compulsivo della realtà virtuale. Oggi l'imprenditore, se sopravvive alle tasse, alla burocrazia, pensa unicamente al profitto. Sbagliato, inoltre, considerare la famiglia come il primo esempio di capitalismo: nella famiglia si sperimenta la sussidiarietà (la protezione dei più deboli, il primato della comunità sull'individuo), non il profitto (semmai il risparmio).
Su tali punti i cattolici dovrebbero fare un passo in avanti, a livello di forma-mentis: i cattolici-liberali si incartano nel mito della responsabilità individuale, stentano a concepire la dimensione pubblica, da qui la mancanza assoluta di una cultura di governo; e i cattolici-progressisti si avventurano eccessivamente in utopie pauperiste troppo terrene. Cerchiamo di inaugurare, per l'avvenire, l'era dei cattolici e basta.
De Benoist, a proposito del pensiero gender, ci ha fornito una nuova chiave di lettura. Non morale, dottrinaria o religiosa, ma economica. Quando l'economia non si limita a gestire le necessità, ma si orienta verso la gestione del desiderio, il risultato è che si passa inesorabilmente (il desiderio per sua natura è illimitato), dall'economia di mercato alla società di mercato; si passa dal mercato al supermercato (l'annullamento di ogni legame familiare, sociale, identitario, storico, culturale, biologico, sessuale, nel nome e nel segno dell'homo oeconomicus): non è questa la cornice del pensiero gender? La società Frankenstein? Esiste un desiderio limitato? No. Lo dimostrano pure i desideri indotti, artificiali (il consumismo), creati a tavolino dalla macchina economica, produttiva, pubblicitaria del capitalismo. Quanto le nostre scelte sono vere e non eterodirette, fabbricate? Il capitale, per sopravvivere, ha bisogno di consumatori continui, altrimenti non si auto-genera più, non si auto-riproduce. E implode.
Quanta ricchezza, invece, nel messaggio delle Beatitudini, indicazione di Gesù, per vivere un vita felice, una vita sobria, consapevole di un'altra ricchezza...spirituale.
Ultima domanda: lo Stato può ragionare da azienda? No. Ecco il motivo per cui non può essere unicamente governato dalla logica del capitalista-imprenditore. Settori come la sanità, l'istruzione, il diritto alla casa, possono essere vincolati al profitto (un conto è la gestione dei beni e servizi, che può pure rispondere a criteri imprenditoriali, un conto è la mission)? Settori nevralgici dello Stato (sicurezza, esteri, lavoro, energia) possono finire in mano ai privati o peggio, alle multinazionali estere? Il made in Italy, settori identitari come l'agricoltura, l'agroalimentare, possono essere acquistati e svenduti, in omaggio al mercato globale?
Insomma, può esistere, naturalmente attualizzato, una sorta di nuovo controllo pubblico dell'economia? Parlo del primato del bene comune, dell'interesse generale? Niente di straordinario, era il pensiero di don Sturzo. Cerchiamo di andare avanti e non tornare indietro, dietro schemi superati. Ma ben vengano le polemiche e i dibattiti. Servono a crescere.
sources: LA CROCE - QUOTIDIANO
http://www.aleteia.org/it/economia/articolo/cosa-unisce-gesu-marx-capitalismo-ideologia-gender-parabola-talenti-5876157530505216
===================================
19.06.2014. Le origini dell'ideologia "gender". Legami culturali pericolosi che affondano le radici nel satanismo
di Gian Domenico Daddabbo. Il 2010 è l'anno in cui in Argentina furono approvati i matrimoni fra persone dello stesso sesso con tanto di “diritto d'adozione”. Con buona pace dei cristiani tiepidi, gay-friendly e politically correct che usano le parole del Santo Padre «Chi sono io per giudicare un omosessuale?» in base alle loro deduzioni e non di certo sulla base degli insegnamenti della Chiesa, l'allora Cardinal Jorge Mario Bergoglio, Arcivescovo di Buenos Aires e attuale Papa Francesco (ma guarda un po'!), scrisse una lettera alle suore carmelitane di Buenos Aires in cui il Presule metteva in guardia dall'ideologia gender.
Nel testo scritto il 22 Giugno 2010, il futuro Papa avvertì che dietro a questa legiferazione scellerata sulla famiglia c'è l'invidia del diavolo, “attraverso la quale - si legge nel testo - il peccato entrò nel mondo: un’invidia che cerca astutamente di distruggere l’immagine di Dio, cioè l’uomo e la donna che ricevono il comando di crescere, moltiplicarsi e dominare la terra. Non siamo ingenui: questa non è semplicemente una lotta politica, ma è un tentativo distruttivo del disegno di Dio. Non è solo un disegno di legge (questo è solo lo strumento) ma è una mossa del padre della menzogna che cerca di confondere e d’ingannare i figli di Dio”. Il padre della menzogna è infatti Satana, pertanto l'allora porporato spiegava in maniera inequivocabile che non c'è inganno peggiore che l'equiparazione di una coppia dello stesso sesso a una coppia di coniugi formata da uomo e donna, infatti unire due persone dello stesso sesso in un cosiddetto “matrimonio” significa equiparare l'una all'altra, per cui è inutile che ci raccontiamo storie.
Il giornalista cattolico Massimo Introvigne ci fa notare che l'ideologia di genere trova le sue origini nel femminismo e lo spiega molto bene lo storico svedese Per Faxneld nel suo libro “Satanic Feminist”. L'intento di Faxneld non è di critico, piuttosto analitico, tanto che lui stesso si dichiara femminista e manifesta simpatia per alcuni dei personaggi astenendosi da giudizi di valore. “Il quadro che emerge è comunque impressionante,- spiega Introvigne - al di là di valutazioni di singoli personaggi su cui il dibattito è aperto e gli specialisti”. Il giornalista cattolico afferma in seguito che faxneld individua due tipi di satanismo: uno in senso stretto, l'altro in senso lato.
Il primo è la venerazione diretta di satana presentato nella Bibbia, con tanto di riti religiosi attuati da persone che si schierano apertamente dalla parte del principe delle tenebre. L'altro è la promozione e l'esaltazione di satana da persone che non credono nella sua esistenza e lo rappresentano come simbolo di ribellione e di riscatto attraverso un'avversione che spinge verso l'odio, a riguardo Introvigne ci offre l'esempio del poeta massonico italiano Giosué Carducci (1835-1907) con il suo “Inno a Satana”, in cui il letterato presenta il diavolo come simbolo del progresso.
Lo storico Faxneld mostra anche come satana viene esaltato anzitutto dai socialisti e poi dai comunisti e infine dagli anarchici e viene visto come motore delle ribellioni contro le gerarchie tradizionali, la religione e la proprietà privata. I riferimenti a satana più originali sono tratti dal socialismo americano che ha prodotto la rivista “Lucifer” a cavallo fra i secoli XIX e XX e dalla socialdemocrazia svedese la quale, prima di “imborghesirsi” come partito di governo, propose nel 1886 “I dieci Comandamenti di Lucifero” ai lavoratori svedesi, un vero e proprio scimmiottamento dei Comandamenti di Dio, come il Venerabile arcivescovo statunitense Fulton John Sheen lo avrebbe definito, infatti recitano gli ultimi due di questi “Comandamenti”: “Non desiderare la donna d'altri, a meno che sia lei a desiderare te, ma desidera la roba del vicino e portagliela via appena puoi”.
Ancor prima che nella politica, la rilevanza della società teosofica che distingue fra Satana come immagine del male e Lucifero, di cui viene proposta una chiave di lettura gnostica, si afferma anzitutto nella letteratura con il romanzo detto “gotico”, genere tipico delle letterature inglese e francese. Tipico esempio di questo genere che Introvigne ci illustra è “Dracula” dell'irlandese Bram Stoker (1847-1912). Come il romanzo gotico in generale, Stoker presenta le figure diaboliche come “i cattivi” che tuttavia finiscono affascinare il lettore più rispetto ai buoni. Il fascino verso il male ci porta al nocciolo della questione del testo di Faxneld, ossia l'ideologia di genere legata al satanismo.
Tale legame deriva dalla poesia romantica inglese che offre un'interpretazione rovesciata della caduta di Adamo ed Eva rispetto agli insegnamenti della Chiesa. Questa poesia proclama che nel Giardino dell'Eden, satana ha offerto a Eva la possibilità di riscattarsi dal controllo patriarcale di Dio e di Adamo, in definitiva viene celebrato come liberatore delle donne, ma anche degli uomini, visto e considerato che Eva, dopo aver mangiato, offre del frutto proibito al marito (Cfr Genesi 3,6-7). Come simbolo di avversione e del rovesciamento, il demonio diviene anche maestro della donna e dell'uomo e insegna a entrambi a scegliere liberamente la loro identità di genere, di conseguenza l'angelo ribelle imprime il suo sigillo sulla scelta omosessuale.
Alla luce di questa interpretazione del brano della Genesi sul peccato originale, Massimo Introvigne cita lo storico anticlericale Jules Michelet (1798-1874) il cui libro “La Strega” del 1862 dipinge le streghe del Medioevo come donne libere, spesso capaci di reinventarsi un'identità maschile o affermarsi lesbiche. La visione offerta da Michelet emerge in modo ancor più chiaro in autrici meno note come Renée Vivien (pseudonimo di Pauline Mary Tarn, 1877-1909) e le romanziere americana e britannica Mary MacLane (1881-1929) e Sylvia Townsend Warner(1893-1978), anch'esse lesbiche.
Ciò dimostra come è stretto il legame fra satanismo e ideologia gender, tanto che a tal punto bisognerebbe domandarsi dal satanismo in senso lato a quello in senso stretto e tuttavia il confine fra i due è molto sottile e non sempre evidente. Con la sua analisi, lo storico svedese Faxnell arriva a dimostrare che il femminismo, l'ideologia di genere e la promozione dell'omosessualità nascono dall'interpretazione rovesciata delle vicende bibliche della rivolta di Lucifero e della caduta di Adamo ed Eva. Tale interpretazione, come abbiamo accennato, è prettamente simbolica e viene offerta da intellettuali che non credevano né in Dio né nel diavolo e alla fine alcuni di questi intellettuali, senza alcuna ambiguità, sono arrivati a servire quest'ultimo.
La ricerca accademica dello storico svedese sembra confermare le intuizioni dell'allora Cardinal Bergoglio nella sua lettera del 2010 e, prima di lui, quelle della scuola cattolica contro-rivoluzionaria. Ancora di più la preoccupazione del futuro Papa Francesco sono confermate nel Messaggio per la XLVI Giornata Mondiale per la Pace (01 Gennaio 2013) in cui Papa Benedetto XVI ribadisce l'urgenza di riconoscere e promuovere la struttura naturale del matrimonio, fondato sull'unione fra uomo e donna “rispetto ai tentativi di renderla giuridicamente equivalente a forme radicalmente diverse di unione che, in realtà, la danneggiano e contribuiscono alla sua destabilizzazione, oscurando il suo carattere particolare e il suo insostituibile ruolo sociale.
Questi principi non sono verità di fede, né sono solo una derivazione del diritto alla libertà religiosa. Essi sono inscritti nella natura umana stessa, riconoscibili con la ragione, e quindi sono comuni a tutta l’umanità. L’azione della Chiesa nel promuoverli non ha dunque carattere confessionale, ma è rivolta a tutte le persone, prescindendo dalla loro affiliazione religiosa” (dal Messaggio per la Giornata Mondiale per la Pace 2013). Neanche a farlo apposta, nello stesso anno, lo Spirito Santo ha nominato nuovo Papa quello stesso Cardinal Bergoglio che tre anni prima nella sua Buenos Aires aveva con franchezza messo in guardia dal dilagare dell'ideologia gender e la battaglia continua...
Qui l'originale
sources: IL BLOG DI SIMONE VENTURINI
http://www.aleteia.org/it/stile-di-vita/contenuti-aggregati/le-origini-dellideologia-gender-5776257174208512
===============================
04.05.2015. Polemica in Messico: i bambini hanno diritti sessuali?
Sessualizzarli in modo così precoce è un passo verso lo sdoganamento - tra le altre cose - della pedofilia?
Attualmente si parla molto del fatto che i bambini e i giovani possano godere senza alcuna restrizione degli stessi diritti degli adulti, inclusi i cosiddetti diritti sessuali e riproduttivi, “perché la loro giovane età – si dice in genere – non li rende persone a metà o incomplete”. Alla luce di questa premessa, si segnala, tra le altre cose, che i bambini e i giovani hanno il diritto di godere di una vita sessuale salutare e piacevole, di esercitare le proprie preferenze sessuali senza discriminazione e di accedere a metodi anticoncezionali sicuri, accessibili e di qualità.
Ma cosa implicano queste disposizioni in materia di diritti umani per i nostri bambini e i nostri giovani? Ha espresso la sua opinione a questo proposito il dottor Rodrigo Iván Cortés Jiménez, esperto della materia.
Cortés Jiménez – che a metà aprile ha partecipato alla 48ma Sessione della Commissione per lo Sviluppo e la Popolazione delle Nazioni Unite – segnala che se c'è qualcosa di allarmante è il fatto che a Città del Messico sia stata approvata una legge che contempla una fascia di età molto ampia per la gioventù, visto che viene considerato “giovane” ogni cittadino tra i 10 e i 29 anni e non si fanno distinzioni a livello di età in materia dei cosiddetti “diritti sessuali e riproduttivi”. “Ci troviamo di fronte a una normatività perversa, tra i cui eccessi c'è il diritto di cambiare sesso, che implica un'operazione chirurgica, che deve inoltre essere pagata dal Governo a spese dell'erario pubblico”.
“Questo, tra le altre cose, implica l'ordinamento legale approvato, che fortunatamente deve ancora essere approvato dall'Esecutivo locale”, ha commentato.
L'aspetto più grave di questa legge, ha osservato Cortés Jiménez, è che esclude la tutela dei figli da parte dei genitori a vantaggio del fatto di dare compimento a questi cosiddetti “diritti sessuali e riproduttivi”, che non appaiono né nella Costituzione messicana né in alcun trattato vincolante a livello internazionale. “La norma, per com'è scritta, lascia i genitori senza la possibilità di orientare i propri figli in questo senso, perché starebbero violando il loro diritto di esercitare liberamente la propria sessualità”.
Cortés Jiménez, che è anche docente di Filosofia Politica e Sociale, ha commentato che a livello federale il Presidente messicano, Enrique Peña Nieto, mediante un'iniziativa inviata al Congresso dell'Unione ha proposto l'esercizio di questo tipo di diritti, il che ha suscitato un forte dibattito al Senato della Repubblica e successivamente alla Camera dei Deputati, istanza che ha ricevuto una ferma richiesta da parte delle organizzazioni della società civile, che hanno chiesto di eliminare l'espressione “diritti sessuali e riproduttivi”.
“In virtù di ciò, i principali gruppi parlamentari hanno deciso di escluderla dall'iniziativa originaria. Nella Camera dei Senatori è stata ratificata questa esclusione, ed è emerso molto chiaramente l'atteggiamento del Messico sul tema, un atteggiamento sovrano espresso attraverso entrambe le camere del Congresso dell'Unione”.
Sul piano internazionale, ha aggiunto che di recente, nella 48ma Sessione della Commissione per lo Sviluppo e la Popolazione delle Nazioni Unite, ci sono stati Paesi come l'Argentina, gli Stati Uniti e la Norvegia che insistevano sul fatto di considerare questi diritti come norme internazionali, il che ha rappresentato un punto di discussione sul quale non c'è stato consenso, e questo organo internazionale è rimasto senza un documento conclusivo.
“La Santa Sede, la Bielorussia, il gruppo dei Paesi africani e quello dei Paesi arabi hanno chiesto che il tema dei diritti sessuali e riproduttivi venisse eliminato dal tavolo di discussione, mentre per quanto riguarda la delegazione messicana, visto che c'era divisione, esisteva il rischio che il suo Paese che si unisse a quelli che proponevano di includere questi diritti nella normativa internazionale, ma alla fine si è deciso di non sottoscrivere quel punto”.
Cortés Jiménez ha detto che al di là del fatto che alla fine il Messico si sia astenuto dal pronunciarsi a favore di questa iniziativa, a livello nazionale risulta preoccupante che in materia di popolazione, come ad esempio nella cosiddetta Strategia Nazionale di Prevenzione delle Gravidanze Adolescenziali, si mantenga l'espressione “diritti sessuali e riproduttivi”, perché trasgredisce quanto concordato dal Congresso dell'Unione.
“Questa espressione è stata promossa, contro la sovranità nazionale, da gruppi difensori dei cosiddetti diritti LGBT e da alcune forze politiche, argomentando in modo falso che è una disposizione legale di taglio internazionale. Abbiamo già visto cos'è accaduto nella Commissione per lo Sviluppo e la Popolazione, in cui non si è ottenuto alcun consenso e non si è riusciti ad arrivare a un documento conclusivo, soprattutto perché non si avalla questa espressione”.
“Per questo”, ha osservato, “nel nostro Paese nessuno può appellarsi giuridicamente alla definizione 'diritti sessuali e riproduttivi' dei bambini e dei giovani, perché né a livello nazionale né a livello internazionale esiste un documento vincolante che la sostenga; si tratta di un inganno, un'insistenza da parte di gruppi con interessi molto specifici. Questo risponde da una parte a una grave ideologizzazione dei gruppi radicali, dall'altra a interessi economici delle industrie che sono dietro tutto questo, soprattutto quella farmaceutica”.
Per risolvere il problema, devono prevalere i criteri riconosciuti a livello internazionale, contenuti in diversi documenti dell'ONU questi sì vincolanti, in cui si riconosce che il benessere dei bambini e delle bambine va di pari passo con il diritto e il dovere dei genitori di educare e vegliare sullo sviluppo dei propri figli, curandone la crescita e le varie tappe.
“Non è la stessa cosa educare a livello sessuale un bambino di 5 anni e un adolescente di 15, né un ragazzo di 29; non si possono neanche slegare tutte le funzioni che ha la sessualità nella persona umana per ridurla a un mero piacere”, ha concluso.
[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]
sources: SIAME
===========

23.04.2015
Suicidi gay? Il dott. Gandolfini ha ragione, non dipendono dall’omofobia
I dati raccontano altro se anche in paesi del nord Europa maggiormente 'gay friendly' i suicidi sono maggiori degli eterosessuali
La “macchina del fango” Lgbt è stata nuovamente attivata, questa volta la vittima è il prof. Massimo Gandolfini, noto neuroscienziato e primario di neurochirurgia alla fondazione Poliambulanza di Brescia, il quale durante un convegno ha criticato chi attribuisce all’omofobia l’alto tasso di suicidi e disturbi delle persone omosessuali, mostrando invece che essi permangono anche nelle società apertamente gay-friendly.

Il prof. Gandolfini ha quindi criticato gli educatori che instillano nei bambini con identità confusa la vocazione a “farsi omosessuali”, affermando: «Un eventuale “Disagio identitario” va affrontato nella prospettiva del supremo interesse del bimbo. Lo scopo dell’educazione non è scoprire l’orientamento sessuale del bambino per poi indirizzarlo da quella parte perché la sua scelta è libera. E se scopriamo una cosa che si chiama “disagio identitario”, lo scopo dell’educatore non è quello di correre dietro al disagio identitario ma è quello di cercare di indirizzare verso una coerenza questo disturbo verso il proprio psichismo».


Il giornalista e militante Lgbt (così lo definiscono i blog queer) Simone Alliva ha subito pubblicato su “L’Espresso” un articolo diffamatorio verso il prof. Gandolfini, sostenendo che «per gli omosessuali italiani dunque si propongono cure, correzioni». E’ la solita ridicola accusa della lobby gay a chi risulta fastidioso per i propri progetti, probabilmente Alliva sarà chiamato a rispondere delle sue accuse in apposite sedi. Già che c’è, dovrebbe tuttavia  anche spiegare (a noi) con quale coerenza etica può conciliare la sua attività di militante Lgbt e giornalista dell’“Espresso” con la stima del suo stesso datore di lavoro per lo psichiatra Eugenio Borga, definito, giustamente, dalla rivista «uno dei più grandi psichiatri italiani» e «un grande maestro». E’ infatti risaputo che il dott. Borgna è un deciso oppositore alle teorie Lgbt, sopratutto per quanto riguarda matrimonio e adozioni per persone dello stesso sesso. Effettivamente un vero “grande maestro”, come lo definisce l’Espresso per cui lavora il giornalista pro gender.

Sinceramente non ci interessa molto parlarne ma visto che la questione è emersa dobbiamo entrare nel merito della questione: non si può che sostenere la posizione del prof. Gandolfini. L’alto tasso di suicidi e disturbi psico-fisici tra persone di omosessuali è purtroppo un dato di fatto, confermato da numerosi studi e dalle stesse associazioni Lgbt. Segnaliamo per un approfondimento il sintetico comunicato del Ministero della Salute della città di New York per quanto riguarda il tasso di suicidi e disturbi di gay e lesbiche. Il problema è quando si attribuiscono tali dati unicamente alle colpe dell’omofobia: oltre all’inesistenza del fenomeno omofobia (tant’è che nella “cattolica” Italia il ddl Scalfarotto è stato dimenticato da tutti, senza problemi), tale spiegazione fatica a conciliarsi con l’evidenza che nei Paesi dichiaratamente gay-friendly non si assiste ad alcuna diminuzione o sparizione degli alti tassi di disturbi nella comunità omosessuale. I dati citati sono perciò dovuti a cause endogene (cioè legati in qualche modo alla tendenza omosessuale stessa o allo stile di vita gay) oppure a cause esogene (all’omofobia sociale)?

Molti, come accennato, scelgono la seconda risposta. Ma tanti omosessuali sostengono che il problema è in realtà sia lo stile di vita gay, come ha ben spiegato, ad esempio, Simon Fanshawe, importante scrittore omosessuale e intellettuale inglese. Luis Pabon, giovane omosessuale, ha fatto discutere annunciando: «Non voglio più essere gay. Sono approdato nella comunità gay alla ricerca di amore, intimità e fratellanza. Ciò che ho trovato è: sospetto, infedeltà, solitudine e mancanza di unione. In questa comunità, c’è talmente tanto disgusto di sé stessi che si incontrano continuamente uomini a pezzi, autodistruttivi, che sanno solo ferire, che sono crudeli e vendicativi gli uni contro gli altri», si sperimenta «unaimmoralità diabolica che ti porta alla distruzione quotidiana. Non ne vale la pena, non più. Ho scelto di dissociarmi da uno stile di vita al di fuori della morale e della bontà. Vivere la vita gay è come infatuarsi di un cattivo ragazzo, di cui all’inizio desiderate spasmodicamente l’attenzione e l’amore, ma che alla fine vi fa ribrezzo. Io non ci sto più» (tradotta anche su “Gay.it”). Matthew Todd, drammaturgo e redattore della rivista gay inglese “Attitude”, ha definito “il problema dei problemi” il preoccupante aumento dei tassi di malattie mentali e problemi di dipendenza tra gli uomini gay, spiegando: «C’è questo luogo comune», ha accusato, «che passiamo tanto tempo a fare festa, ma in realtà noi lo sappiamo bene e le ricerche ora lo dimostrano: c’è un inferno di gay infelici, un alto numero di depressi, ansiosi e con istinti suicidi, che abusano di droghe e alcol e che soffrono di dipendenza sessuale, tassi molto più elevati di comportamento auto-distruttivi. La vita gay è incredibilmente sessualizzata. I ragazzi entrano in questo mondo sessualizzato dove c’è un sacco di alcol e un sacco di droga, non c’è nulla di sano, dolce o rilassato».
Evidentemente c’è qualcosa che non torna, non a caso numerosi studi danno ragione alla spiegazione di questi omosessuali “eretici”. Una ricerca su Archives of General Psychiatry, ad esempio, ha concluso: «Mentre vi è un crescente consenso sul fatto che i giovani omosessuali hanno un aumentato rischio di comportamenti suicidari e problemi di salute mentale, i processi che portano a queste associazioni rimangono poco chiari. Sebbene tali risultati sono solitamente interpretati come conseguenze di atteggiamenti omofobici e pregiudizi sociali, sono possibili anche spiegazioni alternative. Queste includono: (1) la possibilità che tali associazioni siano artefatte a causa di problemi di misurazione e disegni di ricerca, (2) la possibilità di una casualità reversibile: i giovani inclini a disturbi psichiatrici sono più inclini a sperimentare attrazione omosessuale;(3) la possibilità che le scelte di vita fatte dai giovani omosessuali li mettano a maggior rischio di eventi avversi e aumentati rischi di problemi di salute mentale». Altri studi hanno rilevato che la maggior parte dei tentativi di suicidio sono dovuti ai problemi derivanti da una relazione omosessuale (rottura del rapporto, litigi…), tanto che il British Journal of Psychiatry ha sostenuto: «Può essere che il pregiudizio della società contro gay e lesbiche porti ad una maggiore angoscia. Tuttavia, la psicologia gay e lesbica può anche portare ad assumere stili di vita che rendono queste persone più vulnerabili al disturbo psicologico».

In un’indagine su “Archives of General Psychiatry”, condotta sui disturbi psico-fisici di oltre 7000 cittadini olandesi, è stato riconosciuto un altissimo tasso di problematiche tra le persone omosessuali, nonostante l’Olanda sia in cima alle graduatorie per assenza di omofobia. La stessa ricerca è stata replicata qualche anno più tardi, evidenziando nuovamente che l’omosessualità è significativamente correlata con suicidalità e disturbi mentali, nuovamente riconoscendo che «persino in un paese con un clima relativamente tollerante nei confronti dell’omosessualità, gli uomini omosessuali sono esposti ad un rischio suicidario molto più elevato rispetto agli uomini eterosessuali». Una recente ricerca condotta in Danimarca, anch’esso tra i Paesi ritenuti all’avanguardia dal mondo Lgbt e massimamente tollerante verso l’omosessualità, ha rilevato che nel corso dei primi dodici anni di legalizzazione delle unioni omosessuali (1990-2001) per gli uomini omosessuali legalmente sposati, il tasso di suicidio è stato otto volte maggiore di quello di uomini che hanno una unione eterosessuale e il doppio rispetto a quello di uomini single. Il tasso di suicidalità tra gli uomini coinvolti in n una unione omosessuale è risultato il più alto rispetto ad ogni altro dato sulla suicidalità in soggetti con tendenze omosessuali. Nello stesso Paese, una importante ricerca (condotta su 6,5 milioni di danesi tra il 1982 e il 2011), ha evidenziato come la suicidalità tra uomini sposati con un uomo sia quattro volte quella di uomini sposati con una donna e molto più alta rispetto a qualsiasi altra condizione (solitudine, divorzio, vedovanza). Lo stesso accade in Norvegia e Svezia, altri paesi definiti il “paradiso dei gay”, ma già studi più datati (anno 1995) negavano che la stigmatizzazione fosse la causa diretta del suicidio delle persone omosessuali.
I disturbi purtroppo vissuti dalle persone omosessuali, dunque, permangono ad alti livelli anche in società massimamente tolleranti verso l’omosessualità: trarre conclusioni certe non è possibile, così come risulta chiaramente confutata la tesi che vorrebbe incolpare il presunto fenomeno dell’emergenza omofobia. Come è stato scritto in una ricerca pubblicata sul Journal of Human Sexuality nel 2010: «le persone con attrazione per lo stesso sesso (SSA) hanno una varietà deplorevolmente elevata di problematiche sulla salute mentale e ci sono prove che questo è molto meno dovuto alla pressione sociale di quanto comunemente si suppone». Bisognerebbe quindi includere nelle cause anche la possibilità di una causa endogena, come ha fatto il dott. Gandolfini. Potrebbe dipendere dallo stile vita gay, come riferiscono molti omosessuali, oppure dall’inclinazione stessa, d’altra parte ogni persona che assume un comportamento omosessuale, infatti, vive permanentemente un contrasto e una contraddizione tra il dato biologico e fisiologico del proprio corpo -le cui diverse parti sono permanentemente e oggettivamente predisposte a completarsi grazie all’incontro con il corpo di una persona dalla sessualità a lui complementare ed opposta (e non identica)- e il dato psicologico. Ilconflitto interno tra corpo e psicologia non è senza esiti e questo disordine potrebbe purtroppo trasformarsi in un disagio, provocando disturbi e altre conseguenze. E’ anche ciò che sosteneva similarmente Sigmund Freud.

Negare strenuamente tutto questo, senza prenderlo nemmeno in considerazione addossando le colpe al complotto anti-gay della società universale, significa ignorare la drammaticità di questi dati e di queste persone, e, questo sì, trasformarsi in omofobi. Come è stato giustamente scritto su Notizie Pro Vita, «il risultato – nel migliore dei casi – è quello di seppellire il male di vivere e il dolore nel profondo, sotto un monte di bugie e di illusioni».

QUI L'ORIGINALE
sources: UNIONE CRISTIANI CATTOLICI RAZIONALI
http://www.aleteia.org/it/scienza/contenuti-aggregati/suicidi-gay-maggiori-anche-in-paesi-gay-friendly-5892210104991744